Ti è mai capitato di svegliarti in piena notte e di sentirti come paralizzato?Di cosa si tratta?ecco la risposta…

Capita a molti anche se spesso sono in pochi a ricordare di questo particolare momento della notte in cui ci si sveglia senza riuscire a muovere un muscolo, molti altri addirittura credono che si tratti solo di un brutto sogno.

In realtà non si tratta di questo ma di qualcosa di ben più preciso e che ha delle basi mediche ben note.

Svegliarsi nel bel mezzo della notte e ritrovarsi praticamente impossibilitati a fare qualsiasi cosa è la conseguenza di un disturbo noto come “paralisi nel sonno e si manifesta in genere durante la fase di addormentamento o di risveglio. Proprio in queste fasi, infatti, risulta inibito per qualche minuto il movimento dei muscoli volontari, lasciando disponibili solo quelli oculari e respiratori.

Durante questi momento può anche capitare di avere delle allucinazioni e di vedersi ad esempio all’esterno del proprio corpo o di vedere qualcuno che ci guarda mentre noi, immobili, non riusciamo a far nulla per scappare o gridare per chiedere aiuto. Chi ha avuto almeno una volta questa esperienza nella vita ha raccontato di aver avuto la sensazione di qualcosa di maligno, una presenza malefica e minacciosa.

E’ una sensazione che accomuna tutti coloro che hanno avuto almeno una volta nella vita una paralisi notturna e che per questo collega questo fenomeno ad un’esperienza spirituale che ha a che fare con l’aldilà anche se le sue basi scientifiche e mediche sono bene precise,  Potrebbe però esserci ancora qualche aspetto che la scienza non ha scoperto.

17,159 Visite totali, 3 visite odierne

Commenta

commenti

Per seguirci clicca il "Mi Piace"

Se ti appare questa spunta (✔) significa che lo hai già cliccato in passato e ci stai seguendo. Clicca "X" in alto a destra per chiudere e continuare la lettura.