Segnali dagli USA indicano l’imminenza di una catastrofe planetaria

Segnali dagli USA indicano l’imminenza di una catastrofe planetaria

Fonte: Iconicon

  1. La California rimarrà senz’acqua entro il prossimo anno. Non vi è alcun piano per fronteggiare questo e ciò dimostra che il governo non si preoccupa per nulla della costa occidentale. È una plausibile indicazione che il paese possa essere distrutto in un imminente futuro.
  1. La Federal Reserve sta decentrando le operazioni da New York a Chicago a causa di una possibile catastrofe naturale. Perché adesso? Ciò implica che la costa orientale non sia sicura, ma forse lo è Chicago.

  1. Il NORAD ha spostato i suoi movimenti operativi nel bunker di montagna a Cheyenne Mountain. Una dichiarazione al riguardo ha precisato che altri organismi governativi e il personale relativo saranno trasferiti là. Perché ora? Per quale tipo di evento un bunker di montagna potrebbe fornire una protezione maggiore?
  1. La spesa pubblica degli Stati Uniti è talmente fuori controllo che ha bloccato il cronometro del debito nazionale a marzo. I deficit non hanno valore se si è a conoscenza che la nazione sarà colpita da un evento devastante prima che il debito colpisca l’economia. Il suo rimborso sarebbe discutibile.
  1. Ci sono tensioni in tutto il mondo per l’avvio di una Terza Guerra Mondiale tra

    Stati Uniti, Russia e Cina. Tale conflitto sarebbe probabilmente nucleare e tragico per l’America che potrebbe essere alla ricerca di un capro espiatorio a motivo del suo incombente collasso economico.

  1. Un “default” greco potrebbe accadere in qualsiasi momento. Tale ammanco, causato dai derivati per un ammontare di migliaia di miliardi, provocherebbe un crollo quasi sicuro del sistema bancario occidentale.
  1. Papa Francesco, nel mese di settembre, sarà presente in entrambe le Camere al Congresso, così come alle Nazioni Unite. Nessun Papa lo ha mai fatto prima. Evidentemente si dovrà discutere di un argomento assai importante.
  1. L’economia americana è un castello di carte sull’orlo dello sprofondamento e il dollaro USA potrebbe perdere il suo status di riserva in qualsiasi momento. Allorché dovesse accadere, la divisa perderebbe sino al 90% del suo valore.
  1. Il co-fondatore di Google, Vinton Cerf, ha recentemente suggerito a tutti di

    stampare una copia cartacea di ogni cosa al di fuori di Internet. È preoccupato che la rete possa andare persa definitivamente. Perché, e che cosa potrebbe causare questo?

  1. La Cina ha recentemente completato il suo sistema SWIFT (significato QUI) per i trasferimenti bancari internazionali che sarà operativo in settembre. L’unico metodo attuale si trova negli Stati Uniti. È forse particolarmente interessata la Cina al fatto che la rete SWIFT statunitense non possa essere operativa a partire da settembre?
  1. Il discorso di Obama del 20 maggio 2015 è stato molto strano. In quell’occasione, egli ha detto che i cambiamenti climatici sono una grave minaccia per la sicurezza globale e devono essere affrontati immediatamente. Non ha parlato di riscaldamento planetario. A quale evento climatico si riferiva dunque, presentandolo come pericolo immediato per l’intera umanità?
    12. Il 13 maggio 2014, il ministro degli Esteri francese Laurent Fabius dichiarò:

    “Abbiamo 500 giorni per il caos climatico”. Questo periodo si concluderà con l’ultima settimana di settembre 2015. Il termine che lui usò – “caos climatico”- risulta molto singolare e non sembra alludere al riscaldamento del pianeta. È anche molto insolito che abbia additato un tempo specifico di 500 giorni: ciò sembrerebbe indicare un accadimento atmosferico che può essere specificamente calcolato. Di solito, una valutazione riguardante un certo lasso di tempo verrebbe espressa in mesi o anni.

  1. Nell’aprile 2015, gli Anziani Inuit che vivono nella regione artica hanno riferito che il sole aveva cambiato la sua orbita. La loro ubicazione si trova in un punto chiave per visualizzare i movimenti solari. Hanno anche precisato che la mutazione non è avvenuta a motivo del riscaldamento globale. Questa è la prova certa di un’effettiva migrazione dei poli che è in fase di svolgimento.
  1. La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha indicato che i

    poli della Terra si stanno spostando più velocemente che mai, a tempo di record. Questo organismo ha dei dossier che risalgono al 1590. Quale ne è la causa, un possibile grande corpo magnetico che influisce sulla Terra?

  1. Diverse fonti segnalano un enorme incremento, in quantità e in rilevanza di recenti terremoti e vulcani. Ciò testifica chiaramente una drastica trasformazione nella meteorologia terrestre.
  1. Ci sono molte testimonianze che avvisano di una forte impennata, nelle dimensioni e nella frequenza, delle famigerate scie chimiche. Si deduce da questo l’urgente necessità di modificare il clima per qualche motivo sconosciuto.
  1. Padre Malachi Martin, un ex professore ed insider del Vaticano, rilasciò

    un’intervista interessante nel 1999 riguardante la ragione per cui il Clero fosse detentore di un telescopio in Arizona. Nell’incontro, dichiarò che si stava osservando l’avvicinamento di un immenso globo spaziale che avrebbe ucciso molti milioni di persone. Mentre a suo dire, la linea temporale dell’evento si sarebbe potuta esaurire entro 510 anni, non abbiamo alcun motivo per dubitare della sua spiegazione sullo scopo di possedere un’attrezzatura del genere.

  1. Ci sono, attualmente, parecchie foto e video inequivocabili di due “Soli” ripresi nei cieli di tutto il mondo. Non esiste altra interpretazione su questo, se non che un grande astro simile al nostro possa essere entrato nel sistema solare.

    19. Il 20 dicembre 1993, il Washington Post pubblicò un articolo indicante che un grande “Corpo Celeste” era stato scoperto. Inoltre, il giornale continuò a spiegare che esso stava calamitando le orbite di Urano e Nettuno causando loro rotazioni alterate. Da allora, c’è stato un completo blackout mediatico su questo argomento.

  1. L’esercitazione militare Jade Helm (Vedere QUI; ndt) sarà operativa nel Sud-Ovest

    degli Stati Uniti dal 15 luglio al 15 settembre. Il volume della preparazione che avrà luogo è molto più grande e non coerente con un esercizio di addestramento di 60 giorni. Inoltre, i preliminari sono stati visti in tutta l’America e non solo nei Paesi designati. Immagini curiose di elicotteri e camion medici dell’ONU ne sono stati testimoni. Numerosi negozi Walmart sono in fase di ristrutturazione per questo “addestramento”.

Tutti questi fattori mostrano che Jade Helm è molto più di un esercizio di formazione militare temporaneo e limitato ad alcuni stati.
È molto più probabile che sia un allenamento ad un’eventuale catastrofe reale che non si concluderà affatto nel mese di settembre.

10,350 Visite totali, 4 visite odierne

Commenta

commenti

Per seguirci clicca il "Mi Piace"

Se ti appare questa spunta (✔) significa che lo hai già cliccato in passato e ci stai seguendo. Clicca "X" in alto a destra per chiudere e continuare la lettura.