Scappa al posto di blocco: arriva a casa e il padre lo consegna ai Carabinieri in pigiama..

RUDA e MONFALCONE – Non si ferma al controllo dei carabinieri, scappa e viene inseguito fino a casa dove il padre lo “consegna” mentre cercava di infilarsi il pigiama: era ubriaco.

Brutto serata per un giovane cuoco 24enne di Ruda che, alla guida di una Fiat Punto, questa notte, non si è fermato al controllo dei carabinieri della stazione di San Canzian d’Isonzo; erano circa le 3 e mezza ed è scattato un lungo inseguimento. Il giovane ha tentato in tutti i modi di sfuggire ai carabinieri: prima ha finto di fermarsi e ha aspettato che il militare scendesse per chiedergli i documenti, per poi ripartire invece a tutta velocità

Passa con il rosso. Poi, affiancato dalla pattuglia, è passato a un incrocio col semaforo rosso, ha sorpassato un veicolo e ha proseguito senza fermarsi allo stop. Arrivato alla propria abitazione, è sceso dalla macchina ed è entrato di corsa in casa, lasciando a bordo della Fiat l’amico. Alla porta si è affacciato, incredulo, il padre, che ha fatto subito entrare i carabinieri mentre il ragazzo tentava di infilarsi il pigiama.

Una marea di infrazioni. Sottoposto al controllo dell’etilometro è stato trovato con un tasso doppio a quello consentito. Oltre al ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza, gli sono stati contestati anche verbali per inottemperanza all’alt di funzionari e agenti, sorpasso alle intersezioni, passaggio con luce rossa al semaforo e inosservanza dell’obbligo di fermarsi allo stop.
fonte: http://www.ilgazzettino.it/

22,724 Visite totali, 11 visite odierne

Commenta

commenti

Per seguirci clicca il "Mi Piace"

Se ti appare questa spunta (✔) significa che lo hai già cliccato in passato e ci stai seguendo. Clicca "X" in alto a destra per chiudere e continuare la lettura.