Presunto bagno di folla ” fantasma” per la presentazione di Officine del Sud. Informazione!!!

Da Catanzaro informa la notizia di un presunto “bagno di folla” per la presentazione di Officine del Sud nel quartiere Corvo. Ma la folla dov’era? la foto pubblicata a corredo dell’articolo la dice lunga guardate:

 

Si continuano a raccontare” balle ” enfatizzando fallimenti come fossero vittorie, risultati inesistenti, folle di persone  che essendo cosi numerose non riescono neanche ad essere fotografate. Ma va là.. e se domani un gattino rimanesse intrappolato su un albero chi lo racconterebbe? Provate ad indovinarlo.

Vorremmo però fare un approfondimento sui fatti : Abramo a nostro modesto parere vive in una dimensione tutta sua , il maldestro tentativo di nascondere i suoi fallimenti tramite notizie pilotate, che sempre a nostro avviso non hanno ragion di esistere se non per la comicità assoluta nei modi di esporli ( basta vedere le conferenze stampa), non fanno altro che ridicolizzare agli occhi di chi vive fuori Città, gli stessi abitanti.

All’improvviso nascono programmi, buone intenzioni, promesse !! I suoi militanti fotografano e postano sui social anche la sostituzione di una lampadina…Ma ci chiediamo, è questo il modo di fare campagna elettorale e sopratutto politica? Lavori che aspettavano di essere espletati da anni all’improvviso vengono aggiudicati ed eseguiti, ma lo sanno i portatori di voti di Abramo che queste cose sono dovute ai cittadini? Vorrebbero forse una medaglia sul petto? I lavori su via Brutium enfatizzati sui social; ma lo sa il sig. Longo da quanti anni quella strada è in quelle condizioni? e se ne sono ricordati giusto un mese prima .. E inoltre a voler pensar male ci chiediamo: perchè i lavori non sono cominciati come annunciato pubblicamente da chi di competenza sui giornali   il 14 marzo? Chi li ha fatti cominciare invece a 15 giorni dalle elezioni?

Lo stesso vale per il verde di Piazza Matteotti, dovevano essere fatti a febbraio ma ancora non si è visto nulla, magari cominceranno i primi di giugno?

La politica dello sventramento, della dispersione, della desertificazione pensavamo fosse finita, ma evidentemente Abramo ha in cantiere l’intenzione di cancellare del tutto la città anche dalle cartine geografiche.

14,075 Visite totali, 17 visite odierne

Commenta

commenti

Per seguirci clicca il "Mi Piace"

Se ti appare questa spunta (✔) significa che lo hai già cliccato in passato e ci stai seguendo. Clicca "X" in alto a destra per chiudere e continuare la lettura.