Ladro in casa per fame: “Ma ti preparo la cena”; un arzilla vecchietta ha affrontato l’intruso…

Il ladro la sveglia poi si ferma a mangiare
l’anziana: “Non ho soldi, prendi i biscotti”

E’ piombato nel cuore della notte nell’abitazione della donna, 81 anni, che gli ha offerto quello che poteva. Impossibile convincerla a sporgere denuncia: “Mi ha fatto più pena che paura”

di SONIA GIOIA per : http://bari.repubblica.it/cronaca

Il “ladro di biscotti” ha fatto irruzione nell’abitazione dell’anziana che vive da sola nei pressi di piazza Japigia intorno alle tre del mattino. La donna si sveglia di soprassalto. “Ho fame, ho bisogno di soldi”. “Soldi? Magari ne avessi”, replica lei, “se vuoi posso darti dei biscotti”. L’uomo arraffa quel che gli viene offerto, mangia, ringrazia e se ne va.

E’ successo nella cittadina spesso dipinta dalle ordinanze di custodia cautelare come la patria dell’omertà e della Scu, ritratto al quale i mesagnesi energicamente si ribellano, e si capisce. “Energica” è anche l’aggettivo adoperato dai carabinieri per descrivere la protagonista di questa singolare storia. I militari sono stati interpellati dal figlio della 81enne, sgomento di fronte al racconto che poi le ha fatto la madre.

“Mi ha detto che aveva fame e bisogno di denaro – ha spiegato la donna a lui e ai carabinieri – è un ragazzo che conosco, ha meno di 40 anni, di Mesagne. Certo, né lui né altri devono permettersi mai più di entrare in casa mia senza il mio permesso, tanto meno di notte. Gliel’ho detto che mi ha spaventata, ma so cavarmela”. Gli investigatori a quel punto sono tornati a chiederle se volesse querelare lo sconosciuto, consentendo loro di procedere nelle indagini per violazione di domicilio: “Macché  –  ha risposto l’anziana signora – m’ha fatto più pena che paura. Che male c’è a dare un boccone a chi ha fame?”.

14,133 Visite totali, 3 visite odierne

Commenta

commenti

Per seguirci clicca il "Mi Piace"

Se ti appare questa spunta (✔) significa che lo hai già cliccato in passato e ci stai seguendo. Clicca "X" in alto a destra per chiudere e continuare la lettura.