La tua performance sessuale non è soddisfacente? Ecco la ginnastica che può risolvere il problema..Secondo un’indagine richiesta dalla Società Italiana di Urologia e…

Nel mondo gli italiani sono conosciuti come uomini passionali e come veri amatori sotto le lenzuola, ma quanto c’è di vero?

Secondo un’indagine richiesta dalla Società Italiana di Urologia e dall’Associazione Ginecologi Ospedalieri Italiani su 3.000 persone di età compresa tra i 18 e i 55 anni, le coppie italiane farebbero l’amore di media ben 9 volte al mese, ma la soddisfazione ricavata da questi rapporti sembra che sia per tutti un po’ scarsa.

Disfunzioni erettili, eiaculazione precoce e disturbi a livello genitale sia maschili che femminili, fanno sì che la soddisfazione sessuale sia frequentemente limitata e la durata del rapporto sia in media di un paio di minuti.

Cosa fare?

Quando il problema diventa serio e può rovinare l’equilibrio di una coppia è opportuno prendere dei provvedimenti che possano restituire alla sfera sessuale la giusta centralità.

In alcuni casi è necessario rivolgersi a uno specialista, un urologo, un andrologo o un ginecologo, in altri basta seguire qualche consiglio pratico.

Se il calo della soddisfazione sessuale non è dovuto a motivi fisici è forse opportuno risvegliare un po’ il desiderio reciproco con la fantasia, i preliminari (che a volte nelle coppie di lunga data tendono a farsi sempre più brevi) e quant’altro possa stimolare ed eccitare il partner; spesso basta davvero poco per ritrovare un calore che si è via via attenuato negli anni.

Se questo non basta, si può ricorrere alla fitoterapia: esistono degli alimenti che possono aiutare l’uomo a mantenere un’erezione più a lungo o a ritardare l’eiaculazione (e per questo esistono anche dei preservativi specifici): il Ginko Biloba, il Ginseng o la Yohimbeè.

Ma se anche questo metodo dovesse fallire, non rimane che tentare di allenare i muscoli predisposti al sesso maschile e femminile e questo è possibile mediante degli esercizi fisici, come per tutti gli altri muscoli del corpo umano.

Quali sono gli esercizi adatti a migliorare il sesso?

Prima di rivolgersi a un medico, il consiglio da seguire è quello descritto in un libro, “La ginnastica intima”, di Simona Oberhammer, naturopata e ricercatrice che mette a punto degli esercizi ginnici utili sia all’uomo che alla donna. In realtà questi esercizi prendono il nome di “Esercizi di Kegel” e vengono utilizzati dai medici per contrastare o prevenire l’incontinenza nei casi a rischio.

L’esercizio è lo stesso per i due sessi e consiste nel contrarre la muscolatura pelvica come se si dovesse interrompere la minzione in serie di 30, 50 o anche 100 da praticarsi nell’arco di 5-10 minuti più volte al giorno. La ginnastica può essere praticata in ogni momento della giornata perché “invisibile”, basta assicurarsi di non assumere strane pose o espressioni facciali imbarazzanti nel tentativo di svolgere al meglio la contrazione che all’inizio può risultare difficile o particolarmente debole, ma quando si è sicuri di riuscire a mantenere una certa impassibilità, allora anche aspettare l’autobus può diventare un momento importante per la salute psico-sessuale.

Alcune testimonianze assicurano che, in mancanza di disfunzioni cliniche, qualche settimana di costanza nella pratica degli esercizi apportano sensibili miglioramenti nell’erezione e il controllo dell’eiaculazione, per quanto riguarda gli uomini, e una maggiore sensibilità e più facilità nella ricerca del piacere, per quanto riguarda le donne.

Anche la filosofia Taoista offre il suo metodo agli uomini per prolungare l’erezione e mantenere la propria forza vitale: arrivare all’orgasmo senza eiaculare. Lo sperma infatti, è detentore di una grande forza vitale, lo jing, che se lasciato andare impoverisce l’uomo, ma se al contrario ci si allena a non disperdere il proprio seme, la forza dello jing rimane dentro l’organismo apportando miglioramenti nell’immediato e fortificandolo per il futuro senza inoltre rinunciare all’orgasmo, provocato dalla contrazione della prostata che comunque produce lo sperma.

Ma la ginnastica risolve sempre il problema?

È scontato dire che quando il problema è serio, è necessario rivolgersi a un medico che con le dovute terapie, siano esse di tipo farmacologico o psicologico, può risolvere un disturbo seriamente capace di rovinare una vita di coppia.

Certo è che tentare qualche piccolo accorgimento e degli esercizi ginnici prima di affidarsi al Viagra o al Cialis, non può fare male e, nel caso funzioni, si saranno quanto meno evitati i fastidiosi effetti collaterali del farmaco.
fonte: http://salutemedicina.it/sessualita/esercizi-per-migliorare-le-prestazione-sessuali-servono-davvero-

14,799 Visite totali, 7 visite odierne

Commenta

commenti

Per seguirci clicca il "Mi Piace"

Se ti appare questa spunta (✔) significa che lo hai già cliccato in passato e ci stai seguendo. Clicca "X" in alto a destra per chiudere e continuare la lettura.