Crotone: Clandestino ospite nel centro d’accoglienza, tenta si stuprare una donna..

CROTONE – Clandestino nigeriano ospite in un centro d’accoglienza aggredisce una ragazza di 24 anni, la lega, la spoglia e tenta di stuprarla. Viene salvata in tempo da un altro clandestino.

Un nigeriano ospite (vietato chiamarli “clandestini”) del Centro di accoglienza Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto è stato sottoposto a fermo dalla squadra mobile di Crotone per violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni ai danni di una connazionale. O.M., di 24 anni, secondo l’accusa, avrebbe rinchiuso nel proprio modulo abitativo una ragazza di 22 anni e, dopo averla spogliata ed immobilizzata con legacci, avrebbe tentato di violentarla.

 

L’abuso sarebbe stato impedito da un altro nigeriano, intervenuto in difesa della giovane. La ragazza è stata soccorsa e portata nell’ospedale di Crotone dove le sono state riscontrate lesioni e traumi giudicati guaribili in dieci giorni. Le indagini della squadra mobile hanno permesso di accertare la veridicità del racconto della giovane. Da qui, venerdì, l’arresto di O.M., rintracciato in un altro settore del Centro di accoglienza.

 

Con fonte Il Populista

30,914 Visite totali, 12 visite odierne

Commenta

commenti

Per seguirci clicca il "Mi Piace"

Se ti appare questa spunta (✔) significa che lo hai già cliccato in passato e ci stai seguendo. Clicca "X" in alto a destra per chiudere e continuare la lettura.