Arrestato funzionario dell’ agenzia delle entrate, intascava i soldi dei contribuenti…

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Catanzaro hanno oggi eseguito una misura interdittiva nei confronti di un funzionario dell’agenzia delle entrate.

“La misura – si legge in una nota- è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari su richiesta del procuratore aggiunto Giovanni Bombardieri – e del sostituto procuratore – Graziella viscomi – della Procura della Repubblica di Catanzaro, diretta da Nicola Gratteri”.

 

Le indagini e gli esiti delle attività tecniche e della perquisizione locale presso l’ufficio dell’agenzia delle entrate e personale svolte hanno consentito di riscontrare, senza alcun dubbio, le ipotesi accusatorie hanno evitato l’ulteriore appropriazione programmata dal funzionario che, aveva assicurato ad un ignaro contribuente l’avvenuto pagamento di un modello f24.

Il provvedimento, eseguito dal gruppo tutela spesa pubblica di Catanzaro, riguarda un funzionario addetto allo sportello “front office” dell’agenzia delle entrate di Catanzaro il quale, attraverso l’utilizzo di copie di timbri cartacei di istituti bancari, faceva risultare come eseguiti pagamenti che, in realtà, non venivano mai effettuati.

 

La Guardia di Finanza ricorda infine che “i tributi dovuti all’erario, in via generale, vanno versati presso gli sportelli bancari e postali tramite gli appositi modelli f24, in quanto gli uffici dell’agenzia delle entrate non sono abilitati ad effettuare operazioni di cassa. pertanto, eventuali contribuenti che in passato si fossero trovati in situazioni analoghe a quelle descritte sono invitati a rivolgersi alla Guardia di Finanza o agli organi di polizia in genere”.

45,282 Visite totali, 6 visite odierne

Commenta

commenti

Per seguirci clicca il "Mi Piace"

Se ti appare questa spunta (✔) significa che lo hai già cliccato in passato e ci stai seguendo. Clicca "X" in alto a destra per chiudere e continuare la lettura.